Da sapere Zambia

Zambia ha vissuto un periodo di isolamento dal mondo esterno, una località chiusa in se stessa, riservata a pochi visitatori per il suo aspetto integro e selvaggio, riconosciuto come “La vera Africa” dove scoprire la fauna più vera tra gli innumerevoli parchi nazionali che la caratterizzano. Lo Zambia, è però un paese pacifico ed ospitale che dopo una forte crisi che ha sconvolto il paese tra gli anni ’70 e ’80 con un crollo economico, a partire dagli anni ’90 un radicale cambiamento nella scena politica ha avviato, seppur con difficoltà, un processo di lenta democratizzazione e di recupero.


Lo Zambia si distingue per la sua atmosfera sicura, stabile ed amichevole, a differenza di altri paesi del continente africano. E’ un ex colonia britannica e si sta lentamente ritagliano un posto di rilievo come destinazione turistica. C’è molto di più dei magnifici Big Five e delle Cascate Victoria. Ecco sei buone ragioni per visitare questo splendido paese dell’Africa centro-meridionale.

Safari a piedi.
Oltre il 30% dello Zambia è costituito da parchi nazionali dove sono garantiti avvistamenti continui dei magnifici animali selvaggi come leoni, elefanti, bufali, leopardi e rinoceronti. Meno visitati rispetto a quelli più celebri di Tanzania, Kenya e Botswana, i parchi dello Zambia garantiscono esperienze più intime. Tanto che si può passeggiare anche a piedi tra la boscaglia, ascoltando il vento soffiare attraverso le pianure e il cinguettare degli uccelli ammirando mandrie di elefanti che si abbeverano ai fiumi e i leopardi rilassarsi sugli alberi. Solo il regno incontrastato della natura e, ovviamente, una guida forestale.

Victoria Falls
Si può vedere la nebbia a 12 miglia distanza ma niente fa immaginare il meraviglioso spettacolo che si para dinnanzi agli occhi. Le Cascate Victoria sono le più grandi della terra, al confine tra Zambia e Zimbabwe. Il fronte è molto lungo, misura oltre un chilometro e mezzo, e la loro altezza media è di 128 metri. Le Cascate Victoria sono particolarmente spettacolari perché sorgono in una gola profonda e stretta che permette di ammirare tutto il fronte dall’altra sponda, proprio davanti al salto. In questo splendido scenario naturale abbonda la possibilità di effettuare attività outdoor come discesa in corda doppia, parapendio e anche safari.

Le epiche migrazioni
Se il Serengeti in Tanzania è il parco più grande per quel che riguarda la migrazione mondiale di ungulati di fama mondiale, pochi sanno che il Parco Nazionale dello Zambia si presenta di mattina presto con uno sbattito d’ali formato da oltre 7000 pipistrelli al secondo che si muovono insieme in un vorticoso turbinio dalle grida acute.

I lussuosi campi tendati
I campi tentati dello Zambia sono in genere piccoli, spesso a conduzione familiare, ed offrono un’esperienza davvero speciale per quel che riguarda i safari. Sono distribuiti nei parchi nazionali del paese ed ognuno offre extra come piscine e pasti gourmet. Sia le attività di terra che di acqua sono inclusi come safari in canoa, bird watching o visite al mercato locale.

Storia affascinante
Tutti hanno sentito parlare degli esploratori di epoca vittoriana David Livingstone ed Henry Stanley: gran parte delle loro storie hanno reso lo Zambia quello che è oggi. Livingstone è ritenuto un eroe famoso in tutta l’Inghilterra per le sue esplorazioni in Africa. Tra i musei da non perdere spiccano il National Museum di Lusaka e il Livingstone Museum vicino alle Victoria Falls, nella città di Livingstone.

Festival Tribali
Lo Zambia è la patria di 72 tribù indigene ognuna con la propria lingua, costumi e cerimonie che forniscono uno scorcio affascinante di secolari tradizioni. Uno dei migliori festival è la 4 giorni Makishi, nella provincia nord occidentale, che vede protagonisti uomini mascherati che emergono dal cimitero scatenando urla di eccitazione e paura tra i bambini del paese.
I piatti tipici della cucina zambiana sono piuttosto semplice e poveri così come nella maggior parte degli stati africani, e sono legati alle scarse produzioni dell’agricoltura locale. Molto diffusa la polenta di mais bianco con verdure; la carne di pollo o mucca è riservata alle grandi occasioni solitamente si consuma quella di giraffa, impala, bufalo e perfino coccodrillo. Tra la frutta spiccano mango, papaia, gwava, banane e le patate dolci, consumate generalmente fuori dai pasti.

Ambasciata Italiana: Ambasciata d’Italia a LUSAKA P.O. Box 50497 – Lusaka (Zambia) Plot n. 5211, Embassy Park, Diplomatic Triangle – Lusaka Tel. +260211250781

Ambasciata in Italia: Via Ennio Quirino Visconti, 8 – 00193 Roma Tel. 0636002590

Consolato Italiano: Via Alfieri, 19 – 30121 Firenze Tel. 058433466

Costo vita: Il costo della vita risulta abbastanza caro.

Documenti:

Per l’ingresso nel paese è richiesto il passaporto in corso di validità e il visto, che può essere richiesto presso l’Ambasciata o il Consolato dello Zambia.

Sanità:

Nessuna vaccinazione obbligatoria. Si consigliata quella contro la febbre gialla e la profilassi antimalarica. Si consiglia di stipulare un’assicurazione sanitaria per le spese mediche e per l’eventuale rimpatrio d’emergenza con l’aereo.

Sicurezza:

Tra le zone a rischio è bene segnalare la parte occidentale del Paese che confina con l’Angola nella quale potrebbe verificarsi la presenza di ribelli armati dell’Unità. Si suggerisce di viaggiare sempre in gruppo soprattutto quando si visitano zone periferiche del Paese.

In aereo: L’aeroporto principale é quello di Lusaka, la capitale. Dall’Italia non ci sono voli diretti, passano per Nairobi con Kenya Airways/Klm, per Addis Abeba con Ethiopian. Per quanto riguarda gli spostamenti interni sono molto diffusi i taxi e i minibus a prezzi fissi ma il miglior mezzo per viaggiare è la macchina, malgrado le condizioni non proprio ottimali delle strade.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.