I 4 significati della parola spiritualità

Ognuno ha un senso personale riguardo ciò che per lui è spirituale o meno. Per la maggior parte delle persone è considerato spirituale ciò che va oltre l’aspetto fisico della realtà.

Di conseguenza la spiritualità potrebbeessere

quella parte della vita che si rivolge alla ricerca dell’essenza di se stesso e delle cose.

Quella parte dell’esistenza che va oltre ciò che è terreno.

Ho scritto potrebbe perché in realtà indagando a fondo il significato della parola spiritualità emergono delle sfumature di significati che meritano di essere comprese a fondo. Ecco quali sono.

La spiritualità come livello più elevato di ogni linea evolutiva

Il concetto di linee evolutive può essere facilmente compreso facendo riferimento al principio delle intelligenze multiple. È riconosciuto ormai universalmente che ogni essere umano possiede diversi tipi di intelligenze: logica, matematica, artistica, musicale ecc. Lo sviluppo umano può essere dunque rappresentato come il dispiegarsi di più linee evolutive, ognuna con un proprio sviluppo relativamente indipendente. In ogni linea evolutiva è possibile individuare più stadi di sviluppo progressivi, dal più semplice al più complesso.

Possiamo tutti richiamare in mente degli individui che hanno una spiccata abilità in un’area specifica della vita, ad esempio un atleta con uno sviluppo fuori dal comune nella linea evolutiva cinestetica, ma aventi contemporaneamente una carenza di sviluppo in un’altra linea evolutiva, ad esempio quella interpersonale.

Ecco dunque che appare una prima possibile interpretazione di quella che potrebbe essere considerata la spiritualità: lo sviluppo massimo possibile in ognuna delle linee evolutive.
Pensa ad esempio alla linea interpersonale, che concerne la cognizione sociale e la capacità prendere la prospettiva dell’altro. Ad uno sviluppo massimo questa linea evolutiva mostra l’abilità di cambiare la propria prospettiva con quella dell’altro, amplificando la compassione e l’amore universale.
La spiritualità può essere intesa pr

oprio con queste peculiarità. A fasi di sviluppo minore questa linea evolutiva mostra un atteggiamento egocentrico, centrato sui propri bisogni e l’incapacità di prendere la prospettiva dell’altro. Difficilmente questa modalità di interazione interpersonale è considerata spirituale.
Questo ragionamento vale per ognuna delle linee evolutive: emozionale, cognitiva, morale, ecc.
Ai livelli di sviluppo massimo queste linee mostrano delle qualità e delle proprietà che possono essere interpretate come spirituali.

La spiritualità come linea evolutiva a sé stante

Un’altra interpretazione della spiritualità è quella che suppone l’esistenza di una sorta di “intelligenza spirituale“, che viaggia in parallelo alle altre linee evolutive. Parte allo stadio più semplice alla nascita e poi si sviluppa in stadi progressivi in modo indipendente rispetto alle altre.

La suddivisione in stadi può essere di tipo grossolano, del tipo pre-personale, personale e transpersonale; oppure molto più dettagliata come ad esempio i 7 stadi della fede individuati dagli studi di James Fowler, che ora non analizzeremo.

Il concetto di fondo non cambia: la linea alla nascita si trova a livello zero e nella vita, come ogni altra abilità, trova il modo di aumentare la sua complessità in stadi progressivi.

La spiritualità come particolare stato di coscienza (peak-experience)

Un altro possibile approccio è il considerare dei particolari stati di coscienza come spirituali, in confronto ad altri più accessibili e quindi classificati come ordinari.

L’esperienza di unione, di espansione della coscienza o di completa dis-identificazione dal corpo, o ancora l’esperienza meditativa di trascendenza dell’io… questi e molti altri sono gli stati di coscienza che possono essere classificati come non-ordinari, e dunque, secondo questa interpretazione, di tipo spirituale.

La spiritualità come atteggiamento nei confronti della vita

Questa lettura considera la spiritualità come un approccio interiore alla vita.

L’atteggiamento della gentilezza, di compassione, di aiuto e di servizio all’altro sono considerati spirituali, in contrapposizione all’egoismo, allo sfogo della rabbia, all’invidia e a tutti quei sentimenti/atteggiamenti che in genere allontanano dall’esperienza di comunione con l’altro.

Anche un atteggiamento interiore di aperturae di accoglienza nei confronti delle esperienze della vita è considerato spirituale, al contrario dell’atteggiamento di rifiuto e di chiusura alle esperienze.

Rientrano in questa categoria anche l’atteggiamento devozionale e la fede in un potere superiore.

Si nota immediatamente che tutti questi atteggiamenti interiori esulano dai parametri delle definizioni precedenti.

Si tratta semplicemente di una predisposizione interiore che può essere scelta dalla persona ad ognuno degli stadi evolutivi, indipendentemente dallo stato di coscienza in cui si trova.

In questo caso è la scelta dell’individuo che determina la traduzione nella sua vita di questo tipo di atteggiamento, qualunque esso sia. Ad esempio scegliere di adottare un codice etico di comportamento è una scelta di maturità interiore, perché permette di costruire la propria vita in base ai propri valori.

All’opposto adottare schemi di comportamento rigidi, imposti e non scelti, applicati forse per paura di punizioni di qualche tipo porta invece a una spiritualità di facciata, ma ad una falsità di fondo che non è per nulla costruttiva.

Ogni significato ha valore

Qual è l’interpretazione migliore tra quelle proposte? Nessuna.

Ovvero tutte hanno il medesimo valore.

Nessuna definizione ha il diritto di prevalere sulle altre.

Tutti questi approcci alla spiritualità hanno una propria validità e un legittimo diritto di essere tenuti in considerazione.

I problemi emergono in due scenari:

  • Quando, non comprendendo queste quattro sfumature, una persona parla della spiritualità intendendo un significato ad un’altra che invece ne sottintende un altro. L’incomprensione è garantita.
  • Quando si considera un’unica interpretazione della spiritualità non considerando valide le altre. Rimangono precluse notevoli possibilità di crescita.

Alla luce di queste conoscenze, le soluzioni sono semplici, speculari rispetto ai due problemi appena esposti:

  • Specificare sempre a quale interpretazione ci si riferisce quando si parla di spiritualità a qualcun altro.
  • Allargare i propri orizzonti e includere tutte e quattro le possibili interpretazioni nel proprio panorama di crescita spirituale.

Il contatto con la propria umanità

Un possibile approccio alla spiritualità, che include tutti e quattro i significati qui esposti, è questo:

La spiritualità è il contatto con la propria umanità.

Non il contatto con qualcosa di trascendente, che va oltre, ma con qualcosa che appartiene all’essere umano in quanto individuo consapevole di esistere.

Che si consideri la spiritualità come lo sviluppo massimo delle linee evolutive, come linea evolutiva a sé, come un particolare stato di coscienza o come un atteggiamento verso la vita, in ogni caso si ha a che fare con aspetti che ci caratterizzano in quanto esseri umani dotati di consapevolezza.

La crescita spirituale è il riappropriarsi completamente della propria umanità.

Non il trascendere ed abbandonare la vita, come nel Bypass spirituale, ma il vivere pienamente la propria vita, in tutto lo spettro delle sue potenzialità, in relazione con gli altri individui consapevoli.

La tua definizione di spiritualità

Ho esposto qui varie interpretazioni, diversi possibili approcci a questa affascinante tematica. Ognuno di noi ha una sua particolare concezione riguardo alla spiritualità. Si tratta di una costruzione derivata dalla propria esperienza di vita, ed è affascinante notare sia le differenze tra una e l’altra che l’elemento comune che soggiace a tutte.

Per questo ti chiedo, se ti va, di condividere qui nei commenti la tua opinione: che cos’è per te la spiritualità?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.