Avviso shock ma previsto dell’Olanda: “Senza interventi, nel 2030 Ue senza pesce” Le statistica dice anche Prima

Abbiamo bisogno di una pesca e di un’acquacoltura sostenibile e trasparente. Una politica che promuova l’innovazione, ma che sia nel contempo gestibile. “Se non acceleriamo i nostri sforzi non ci sarà più pesce nel 2030”. Ma ci rendiamo conto della Situazione!???Così, senza mezzi termini, il neopresidente del Consiglio dei ministri della pesca, l’olandese Martijn Van Dam, ha messo in guardia l’Europarlamento sulle sfide che attende il comparto, nel presentare ai deputati le ambizioni della dodicesima presidenza olandese dell’Ue.
Saranno anni di “duri lavori ” ha detto Van Dam. Si tratta di affrontare numerose sfide: dall’attuazione del quadro di misure tecniche per la pesca ad una proposta sulle reti derivanti, da una nuova normativa sulla raccolta dei dati per l’acquacoltura e la pesca ad una piattaforma sul benessere degli animaliche includerà anche i pesci. Senza dimenticare il piano pluriennale di gestione del Mar Baltico (il primo della nuova politica comune della pesca i cui criteri si ritroveranno nella gestione degli altri mari) e la pesca in acque profonde.
Uno dei dossier più attesi che interessa da vicino l’Italia, riguarda quello relativo alle misure tecniche di pesca e all’uso delle reti derivanti, di cui si attendono le proposte della Commissione europea. Tra le misure tecniche (dalla dimensione delle maglie alla distanza dalla costa per i pescherecci) c’era anche quella riguardante la taglia minima delle vongole su cui l’Italia ha già messo a punto un percorso per risolvere il problema. (Ansa)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.